L’importanza dell’abbraccio

Son dovuta arrivare fino in Australia per scoprire che non tutto il mondo è paese e il saluto, la prima e più importante forma di contatto che abbiamo con l’altro, si veste di atteggiamenti diversi nei diversi paesi. Niente abbracci o baci con australiani, inglesi, indiani, indonesiani, asiatici in genere. Mi ritrovo sempre in imbarazzo quando dopo un’uscita devo salutare: son tesa in quel “ciao” così sterile che pronuncio quando ci lasciamo e lotto per far retrocedere il mio braccio che si protende in avanti per toccare la pelle dell’altro: ogni volta è una tortura! Sono istanti interminabili, il mio volto si contrae in un’espressione interrogativa come a chiedere “Ma ce ne andiamo così? Nemmeno un bacino?”. E vedo il volto degli altri scrutarmi tra il dubbioso e l’impaurito nel vedermi così tesa, non capiscano quanta fatica io faccia a salutare a un metro di distanza con un semplice e secco “Bye“.

Dopo la mia esperienza spagnola poi ne soffro ancor di più: il calore latino si manifestava naturalmente anche tra sconosciuti con baci sulle guance e abbracci.

Per fortuna che ho le bambine che non mi fanno mancare manifestazioni d’affetto tattile!

 

Mi rendo conto che quel modo di rapportami con gli altri è parte di me e non riesco -né voglio- cancellarlo. Semplicemente non ne so fare a meno. Per me il canale preferito per manifestare affetto è proprio quello: mi sento letteralmente monca senza la possibilità di lasciar fluire la mia energia verso l’altro in questo modo.

Non so se col tempo mi adatterò a questa nuova realtà; se così non fosse dovrò iniziare ad andare in giro con un cuscino.

PS La campagna “Free Hugs“- “Abbracci Gratis” è nata proprio per iniziativa di un ragazzo australiano, Juan Mann, a Sydney nel Dicembre 2004.

Annunci

3 risposte a “L’importanza dell’abbraccio

  1. Cara Serena
    Ah!l’abbraccio!!!…il saluto con l’abbraccio è insuperabile: ti fa sentire protetta e benvoluta anche per un solo istante! Non sanno cosa si perdono loro che ti dicono solo “bye”.
    La “freddezza” degli anglosassoni la dobbiamo far risalire in anni dove il puritanesimo ha fatto sì che un certo moralismo ha ucciso la spontaneità e perciò oggi tra conoscenti è vietato anche solo sfiorarsi… se tu lo facessi, alcuni ti crederebbero una ragazza ” facile”? o cos’altro?
    sarebbe curioso sapere bene la dinamica del loro comportamento distaccato e la risposta a queste domande.
    Diventerebbe così più facile dire la tua in proposito e parlare con gli amici che incontri spiegando quali sono le tue (nostre) abitudini riguardo il saluto caloroso dei mediterranei e far sapere loro che questi gesti ti mancano molto, perchè è così che gli italiani salutano gli amici (ma anche quelli appena conosciuti) : con un bacio e un abbraccio,
    A loro, magari, potresti farlo magari gli dici “bye”! 🙂

    a big hug, Serena.
    Vilma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...